Non piangere, non piangere, mio figlio - Lermontov

Non piangere, non piangere, il mio bambino,
Non vale la pena di farina folle.
fiducia, accarezzò si scherzando.
fiducia, ti amava dalla noia!
E non solo un'arma in Georgia siamo
giovani bene lì?
fuoco rapido i loro occhi neri,
E baffi neri arricciati loro meglio!

da lontano, mano aliena
Fu gettato a noi dal destino;
Egli cerca la fama e la guerra, -
E che cosa avrebbe potuto trovare con voi?
Vi ha dato l'oro,
giurò, che per sempre non cambierà,
Mi accarezza teneramente apprezzato -
Ma le tue lacrime, lui non apprezza!

Vota:
( 1 valutazione, media 5 a partire dal 5 )
condividi con i tuoi amici:
Vladimir Majakovskij
Aggiungi un commento