Balzac - Pasternak

Parigi in vitello d'oro, commercianti in,
nella pioggia, come la vendetta, anticipato.
Per le strade di polline che vola.
le castagne in fiore infuriati.
Calore coperto i cavalli
E il crack di fruste smalto
e, come piselli in un setaccio,
Tremando nel vano della finestra.
Incautamente correre Tilbury.
La sua Dovleet malizia quotidiana.
Prima dell'alba di domani siano essi?
alberi in fiore infuriati.
E il loro ostaggio e il debitore,
Dove è scomparso? fratello, alchimista!
esso, sia sui libri, appassito
Sopra i vicoli sordi.
Quasi come il pioppo, lopouh,
Abbassa lo sguardo, come prenotare,
E tesse Paris, come un ragno,
Zaupokoynuyu obednyu.
La sua insonne Zenk
disposte, come il mandrino.
egli Vietnamita, come un filo di canapa,
La storia di questo luogo di ritrovo.
Per riacquistare dal giogo
terribile creditore,
Egli deve perire per niente
E lasciare l'intero svolgimento del filo.

Perché hai preso un prestito
Parigi, con la sua folla e la Borsa,
e il campo, e all'ombra dei salici
Facilità di feste rurali?

Sogna farà, come cameriere,
La pensione di vecchia contabile,
Un peso questo pugno,
Che kamenschikovoy maul.

quando, quando ha fatto, sudore utershi
E otveyav caffè a secco,
Egli deve proteggersi dalle preoccupazioni
Il sesto capitolo di Matteo?

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Vladimir Majakovskij
Aggiungi un commento