Autunno mattina - Pushkin

tumulto; campo flauto
Ho annunciato la mia solitudine,
E con l'immagine di una draga amante
Ultimi sogni volato.
Dal cielo già scivolato notte ombra
Vzoshla fuochi d'artificio, brilla giorno pallida -
E mi giro la desolazione noioso ...
Io non ce l'ho ... io ero al largo delle coste,
Dove è andato bella sereno in serata;
sulla riva, sui prati verdi
Ho trovato piccole tracce visibili,
Piede sinistro del suo bel;
Pensieroso vagando nelle foreste selvagge,
Ho pronunciato il nome di incomparabile;
L'ho chiamata - e una voce solitaria
valli vuoti la chiamavano in lontananza.
Con il torrente è venuto, attratti dai sogni;
Il suo jet scorreva lentamente,
Io non tremo in loro l'immagine della indimenticabile. -
Io non ce l'ho!.. Fino a primavera dolce
Sono solo una beatitudine e l'anima. -
Oh autunno mano fredda
Capi di betulla e tiglio alberi sono spogli,
E 'rumoroso in rovere deserta;
Non c'è giorno e notte trasformato foglia gialla,

Si tratta di nebbia sulle onde si sono raffreddati,
E l'istante si sente il sibilo del vento.
i campi, colline, querce familiari!
Custodi del sacro silenzio!
Testimoni mia angoscia, divertimento!
dimenticato ... al dolce primavera!

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Vladimir Majakovskij
Aggiungi un commento